• La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

Un esoscheletro guidato dal pensiero

  • claudia.zanini
  • Attuali

Recentemente, una persona tetraplegica conosciuta come Thibault è stata in grado di camminare di nuovo utilizzando un esoscheletro, una sorta di armatura motorizzata, controllata dal pensiero. Questa sperimentazione è stata condotta nell'ambito di uno studio clinico presso il centro di ricerca Clinatec di Grenoble, in Francia. Due anni fa, il team ha impiantato dei sensori nel cervello di Thibault. Questi sensori trasmettono i segnali inviati dal cervello e li traducono in segnali motori. Tuttavia, prima di provare l'esoscheletro, Thibault si è allenato a casa su un simulatore, una sorta di videogioco con un personaggio virtuale. Poi, si è allenato per tre mesi a Grenoble per fare gli stessi esercizi.


Anche se non è possibile utilizzare questo esoscheletro nella vita quotidiana, cosa significa per le persone paraplegiche? E quali sono le sfide per i ricercatori? Se il tema vi interessa, trovate maggiori dettagli negli articoli qui sotto:
https://www.corriere.it/cronache/19_ottobre_04/01-interni-t14tcorriere-web-sezioni-1b1f5e60-e6df-11e9-9d63-abc92eac7ace.shtml
https://www.lastampa.it/tuttosalute/2019/10/08/news/thibauld-ha-ricominciato-a-camminare-con-l-esoscheletro-robotico-obbedisce-agli-impulsi-del-pensiero-1.37711750

La barca di Velabili è arrivata a Lugano!

  • claudia.zanini
  • Attuali

Dopo aver partecipato a importanti edizioni di Special Olympics, il comitato di Velabili, che offre la possibilità di praticare la vela a persone con disabilità, ha deciso di acquistare un'imbarcazione apposita. L'acquisto del natante è stato reso possibile grazie ai contributi del Fondo Sportoto Ticino e della fondazione Svizzera per i paraplegici di Nottwil.

La barca di Velabili, un 'imbaracazione veloce in grado di ospitare una persona disabile e l'istruttore, è pronta a salpare dalle rive di Lugano (Circolo Velico del Lago di Lugano). In questo breve video potete vedere allievo e istruttore in azione sulla barca: https://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/E-arrivata-la-barca-di-Velabili-12267292.html 

Per informazioni contattate i Velabili all'indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fitness per tutti?

  • claudia.zanini
  • Attuali

Aumento della forza e della resistenza muscolare, maggiore mobilità, maggiore coordinazione, ma anche fiducia in se stessi e riduzione dello stress. I benefici del fitness sono innumerevoli. Ma quali sono le possibilità per un disabile di frequentare regolarmente una palestra? Poche, o perlomeno così  sembrerebbe da una recente indagine del Corriere.it… https://www.corriere.it/buone-notizie/19_aprile_02/sei-disabile-te-niente-palestra-altro-che-sport-accessibile-e6f0ecd0-5539-11e9-ac1d-631b8415241b.shtml

Ma per fortuna qualche buon esempio c’è, in Italia (Palaindoor, Aosta) come in Ticino (Individual Fitness, Camorino)!

Uno “stand-up comedian”… in carrozzina?

  • claudia.zanini
  • Attuali

In vista delle prossime elezioni federali, la RSI ha co-prodotto una serie di video per presentare dieci persone che vogliono cambiare il mondo e, nel loro piccolo, fanno qualcosa per riuscirci. Dieci personaggi non politici, dieci risposte alle sfide della società di oggi. Perché la politica non si fa solo nei corridoi di Palazzo abbia, ma anche nel quotidiano. Tra di loro c’è anche Eddie Ramirez, zurighese di origini dominicane, che si presenta come “stand-up comedian”…in carrozzina – sì, proprio così, conferma, scatenando l’ilarità del pubblico. Sul palco, racconta con autoironia delle sue esperienze di vita in carrozzina e della discriminazione a cui è volte confrontato. Guardate questo video! https://tp.srgssr.ch/p/rsi/embed?urn=urn:rsi:video:12093325&autoplay=true&hideendscreen=1

Auto e moto storiche per sostenere la ricerca sulle Lesioni del Midollo Spinale

  • claudia.zanini
  • Attuali

Il 21-22 settembre si svolgerà a Erba (CO) l’11^ Mostra Scambio. Organizzata dall’Associazione Amici della Paraplegia con il patrocinio del Comune di Erba, e delle Provincie ed Enti Camerali di Como e Lecco, con il sostegno di oltre 34 associazioni ruotanti intorno al tema delle auto e moto storiche, offre al pubblico auto, moto, ricambi, automobilia, raduni d’auto d’epoca e molto altro ancora. Il tutto per raccogliere fondi per la “Ricerca sulle Lesioni del Midollo Spinale“. Promotore di questa manifestazione è Angelo Colombo, primo volontario al mondo operato dal professor Giorgio Brunelli, a cui è intitolata la Fondazione per la Ricerca sulle Lesioni del Midollo Spinale.

Trovate qui tutti i dettagli: http://www.comitatoparaplegia.com/focus-116-11%5E_Mostra_Scambio_LarioFiere_di_Erba_(CO)_e_Concorso_d%E2%80%99Eleganza

Airolo. 7 settembre. Appuntamento in mountain bike per tutti!

  • claudia.zanini
  • Attuali

Già sentito parlare di Explorer e Cimgo? Sono le mountain bike per tutti. Sì, per tutti! La prima è una mountain bike a tre ruote, azionata con la forza delle braccia e dotate di pedalata assistita per facilitare le salite più impegnative. La seconda invece è una mountain bike a quattro ruote guidata da un accompagnatore, indicata anche per persone che hanno un uso limitato delle mani.

Potrete testarle sui tracciati per biciclette del comprensorio leventinese di Airolo-Pesciüm sabato 7 settembre. La manifestazione è organizzata dall’Associazione svizzera per paraplegici (ASP) in collaborazione con Associazione Ti-Rex e Valbianca Sa. In quota sarà allestito anche un percorso di abilità e per tutti i golosi sarà possibile gustare un tipico pranzo ticinese. Per maggiori informazioni, rivolgetevi direttamente a Davide Bogiani, coordinatore sportivo dell'ASP per la Svizzera tedesca e italiana (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Festival cinematografico “Uno sguardo raro”

  • claudia.zanini
  • Attuali

Avete mai sentito parlare di questo festival cinematografico? Si tratta del primo e unico Festival Cinematografico a livello europeo sul tema delle Malattie Rare, che ormai da alcuni anni raccoglie e promuove le migliori opere video su tale argomento e in generale sull’inclusione sociale. Obiettivo principale di questo festival è quello di sensibilizzare sui temi delle Malattie Rare e della disabilità per condividere conoscenze, informazioni ed esperienze, perché è importante rompere l’isolamento dei Malati Rari e delle loro famiglie. Nel 2020 avrà luogo la quinta edizione. Il bando per partecipare è aperto fino al 30 novembre. Tra di voi c’è forse un regista? O un appassionato di cinema?

A questo link troverete prossimamente il programma:
https://www.unosguardoraro.org/edizione-2019/programma-edizione-2019/


Tra i film presentati nell’edizione 2019 c’è “Ti porto io!” (trasmesso anche su RSI LA 2, LA2DOC, lunedì 15 aprile, 22:20), un film documentario su due amici, Patrick e Justin, che insieme fanno il Cammino di Santiago. E cosa ci sarà di tanto speciale? Beh, uno dei due è in carrozzina…e l’altro spinge! Ma il documentario va oltre il resoconto dell’impresa. È anche la storia di due amici che hanno trascorso tutto il tempo del loro viaggio a "spingersi" a vicenda ad essere persone migliori. Perché in fondo tutti abbiamo bisogno di una spinta.

Disabilità e prostituzione: fanno rima con discriminazione?

  • claudia.zanini
  • Attuali

Il diritto alla sessualità è un diritto fondamentale della persona, riconosciuto a livello nazionale internazionale. Eppure, della sessualità delle persone disabili si parla poco. Ancora meno si parla del desiderio di alcune di loro di frequentare i locali erotici. Quali sono le difficoltà? In primis, l’accessibilità. Infatti, molti locali non sono attrezzati per accogliere persone disabili (per es. le camere sono al piano superiore e non c’è un ascensore). Dopo la denuncia lanciata da un ragazzo in carrozzina, il portale tio.ch ha effettuato un sondaggio tra i locali ticinesi per verificare la loro accessibilità e quali soluzioni offrono per superare le barriere.


Qui trovate il link per l’articolo con tutti i dettagli: https://www.tio.ch/ticino/attualita/1382751/luce-rossa-per-chi-e-in-carrozzina

Reddito di cittadinanza: verso il ricorso collettivo

  • claudia.zanini
  • Attuali

L'introduzione del reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza ha suscitato forti aspettative nelle persone con disabilità e nelle loro famiglie, che speravano in un sostegno. Di fatto, però, questo non succede. Anzi, i nuclei in cui sono presenti persone con disabilità sono trattati meno favorevolmente rispetto agli altri (vedi le analisi presentate qui: http://www.handylex.org/news/2019/04/04/disabilita-e-reddito-di-cittadinanza-approvata-la-legge).


Per attivare il ricorso collettivo è sufficiente che alcune persone con disabilità o loro familiari che hanno subito quella disparità di trattamento aderiscano fornendo la relativa documentazione. Se si dovesse vincere il ricorso, le persone coinvolte riceverebbero l'indenizzo per quanto non erogato, oltre a costituire un precedente che potrà condizionare una modifica legislativa a beneficio di tutti. Per maggiori informazioni leggete questo articolo http://www.handylex.org/news/2019/06/07/reddito-di-cittadinanza-verso-il-ricorso-collettivo o rivolgetevi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Disabilità e discriminazione: Respinto il ricorso di un paraplegico alla Corte europea dei diritti dell'uomo

  • claudia.zanini
  • Attuali

Marc Glaisen di Ginevra, paraplegico, voleva andare al cinema nel 2008. Ma gli è stato negato l'accesso per motivi di sicurezza. Glaisen è andato in tribunale perché si sentiva discriminato. Ora il caso è stato finalmente esaminato dalla Corte europea dei diritti dell'uomo, che ieri ha respinto il ricorso.

Qui un breve articolo in italiano: https://www.rsi.ch/news/svizzera/Respinto-ricorso-di-un-disabile-11990258.html

Per saperne di più sulla sentenza e sul parere di Inclusion Handicap: https://www.inclusion-handicap.ch/fr/aktuelles/news/2019-news/inclusion-handicap-enttaeuscht-kein-urteil-ueber-diskriminierung-421.html (in francese).

Condividete con noi la vostra opinione!

Spiagge senza barriere: volete dare una mano?

  • claudia.zanini
  • Attuali

Le raccolte fondi online sono diventate negli ultimi anni un'opportunità per dare una mano a persone che da sole non riescono a realizzare il loro sogno. Tra questi ci sono un gruppo di ragazzi toscani che ama il mare e vorrebbe poter trascorrere le domeniche in famiglia in spiaggia. Ma c'è un ma. Sono disabili. E le spiagge, nella maggior parte dei casi, non sono accessibili. 

Per questo si sono rivolti ai volontari del Comitato di Grosseto della Croce Rossa Italiana che si è attivato per allestire un servizio di assistenza qualificato che garantirà il trasporto, le attrezzature adeguate e la sicurezza in mare per coloro che ne faranno richiesta. La porzione di spiaggia l'hanno trovata a Marina di Grosseto. Adesso bisogna renderla accessibile! I fondi raccolti grazie alla campagna di crowdfunding serviranno per esempio per l'acquisto delle attrezzature e degli allestimenti (pavimentazione camminamenti speciali, sedie mare adattate, ombrelloni, ecc.), per la formazione del personale addetto alla sicurezza e all’assistenza in spiaggia, e per l'accompagnamento e il trasporto dei gruppi alla spiaggia.

Se avete voglia di sostenerli e magari di approfittare presto di questa spiaggia accessibile e attrezzata durante le vostre vacanze in Toscana, qui potete vedere il progetto e fare una donazione: 

https://www.eppela.com/it/projects/23628-tutti-in-spiaggia 

  • 1
  • 2
Chiedi all’esperto
Risposte più recenti

Blog
Blog più recenti
Franklin D. Roosevelt: l’uomo forte in carrozzina
Un presidente d’eccezione in tempi straordinari
0
Simea_ 03-10-2019 In Scienza
Gli antiossidanti aiutano contro le infezioni alle vie urinarie?
Rassegna degli ultimi studi sull’argomento
0
“Finché il tuo cuore continua a battere, c’è ancora tempo per i tuoi...
Sean Stephenson rivela come creare legami profondi con le persone attorno a noi, perché insieme tutto è possibile
0
Wiki
I più letti
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le strutture ossee e le strutture legamentose. Si distinguono tre principali tipi di fratture ossee della...
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile, dimostrabile o confutabile. Sin dagli anni Settanta L'Associazione internazionale per lo studio del dolore...
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree, sicché il muco possa essere rimosso ed espulso dal tratto respiratorio. Per tossire è necessaria...

La nostra Community
Temi più recenti
11-10-2019 In Attuali
Un esoscheletro guidato dal pensiero
Recentemente, una persona tetraplegica conosciuta come Thibault è stata in grado di camminare di nuovo utilizzando un esoscheletro, una sorta di armatura motorizzata, controllata dal pensiero....
0
07-10-2019 In Attuali
La barca di Velabili è arrivata a Lugano!
Dopo aver partecipato a importanti edizioni di Special Olympics, il comitato di Velabili, che offre la possibilità di praticare la vela a persone con disabilità, ha deciso di acquistare...
0
04-10-2019 In Attuali
Fitness per tutti?
Aumento della forza e della resistenza muscolare, maggiore mobilità, maggiore coordinazione, ma anche fiducia in se stessi e riduzione dello stress. I benefici del fitness sono innumerevoli. Ma...
0

Contatto

Ricerca svizzera per paraplegici
Guido A. Zäch Strasse 4
6207 Nottwil
Svizzera

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
T 0800 727 236 (dalla Svizzera, gratuito)
T +41 41 939 65 55 (da altri paesi, a pagamento)

Diventa parte della Community, iscriviti ora!