Il documentario "Crip Camp: A Disability Revolution" (disponibile su Netflix ) racconta di Camp Jened, un campo estivo per giovani disabili, che è stato l'inizio di una rivoluzione.

Le immagini storiche sono state girate all'inizio degli anni Settanta dal collettivo People’s Video Theatre. Il film è co-diretto da Jim LeBrecht, un attivista disabile nato con la spina bifida che ha frequentato il campo quando aveva 15 anni. Il documentario mostra rari filmati di Camp Jened, dove giovani con ogni tipo di disabilità hanno sperimentato una rara libertà: al campo, erano considerati prima di tutto come persone, con i loro bisogni (tra cui anche il bisogno di assistenza), desideri e aspirazioni. Hanno così condiviso le loro esperienze, hanno discusso di questioni come i genitori iperprotettivi e il comune desiderio di accettazione sociale. E hanno iniziato ad organizzarsi per ottenere ciò che la vita avrebbe potuto offrire loro ma che la società non offriva loro. Il campo estivo ha avuto un ruolo importante anche nella nascita del movimento per i diritti dei disabili alla fine degli anni Settanta e Ottanta.

Ecco il trailer del premiato documentario (con sottotitoli in francese), prodotto da Barack e Michelle Obama. La versione in italiano è già disponibile.

 

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.
Sii il primo a commentare!

Valuta questo post