Recentemente, una persona tetraplegica conosciuta come Thibault è stata in grado di camminare di nuovo utilizzando un esoscheletro, una sorta di armatura motorizzata, controllata dal pensiero. Questa sperimentazione è stata condotta nell'ambito di uno studio clinico presso il centro di ricerca Clinatec di Grenoble, in Francia. Due anni fa, il team ha impiantato dei sensori nel cervello di Thibault. Questi sensori trasmettono i segnali inviati dal cervello e li traducono in segnali motori. Tuttavia, prima di provare l'esoscheletro, Thibault si è allenato a casa su un simulatore, una sorta di videogioco con un personaggio virtuale. Poi, si è allenato per tre mesi a Grenoble per fare gli stessi esercizi.

Anche se non è possibile utilizzare questo esoscheletro nella vita quotidiana, cosa significa per le persone paraplegiche? E quali sono le sfide per i ricercatori? Se il tema vi interessa, trovate maggiori dettagli negli articoli qui sotto:
https://www.corriere.it/cronache/19_ottobre_04/01-interni-t14tcorriere-web-sezioni-1b1f5e60-e6df-11e9-9d63-abc92eac7ace.shtml
https://www.lastampa.it/tuttosalute/2019/10/08/news/thibauld-ha-ricominciato-a-camminare-con-l-esoscheletro-robotico-obbedisce-agli-impulsi-del-pensiero-1.37711750

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.
Sii il primo a commentare!

Valuta questo post