Ecco un nuovo capitolo del Vademecum per l'informazione redatto da Sara Rubinelli con i colleghi Nicola Diviani, Claudia Zanini e Maddalena Fiordelli, docenti e ricercatori dell'università di Lucerna e dell'università della Svizzera italiana. Il tema di oggi è l'informazione sui social media.

In queste settimane abbiamo cercato e ricevuto informazioni sulla pandemia in atto, sul virus e i sintomi che causa, su come proteggerci, ecc. Probabilmente una parte di queste informazioni veniva dai social media. Ma come vengono presentate le news sui social media? Di seguito trovate cinque aspetti da considerare sulle notizie che ci vengono proposte sui social media.

Quando leggiamo o guardiamo il video di una notizia trovata sui social media, ricordiamoci che:

  1. Le notizie si adattano alle nostre abitudini. In media spendiamo 15 secondi per leggere un articolo e guardiamo un video per 10 secondi. Non c'è quindi da stupirsi che le notizie sui social media siano riportate in brevi articoli o video e poco approfondite.
  2. Non tutta l'attualità è nei news feed. L’attualità non si riduce alle informazioni che troviamo nei news feed. Più si parla di un fenomeno, più troveremo informazioni al riguardo. Il resto passa in secondo piano. Da quando è iniziata l’epidemia di COVID-19 non si sente quasi più parlare di guerre, immigrazione o criminalità. 
  3. Una questione di like. I social media sono come la vetrina di un negozio. Il negoziante sceglie i vestiti più in voga da esporre in vetrina per attrarre i clienti. Così, i social media ci presentano le notizie più popolari: più una notizia riceve like ed è condivisa, più possibilità ci sono che appaia nel nostro news feed. 
  4. Gli amini ci influenzano. Volenti o nolenti, l’opinione dei nostri amici condiziona il nostro pensiero e i nostri comportamenti. I social media amplificano questo fenomeno mettendo in primo piano i contenuti con cui loro interagiscono.
  5. Un algoritmo che rafforza le nostre convinzioni. Quello che vediamo nel nostro news feed è il risultato di un algoritmo che tende a proporci ciò che ci interessa e ci piace. Nel caso delle notizie, i social media ci presentano spesso contenuti in linea con il nostro pensiero. 

Ricordiamoci che le notizie proposte dai social media non sono rappresentative né di ciò che succede nel mondo né di tutto ciò che viene detto su un certo tema. Inoltre, i social media non sono un luogo per l’approfondimento. Non dimentichiamo, quindi, di informarci anche attraverso altri canali. 

 

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.
Sii il primo a commentare!

Valuta questo post