Vita quotidiana e mobilità

Eseguire lavori domestici può essere una grande sfida per le persone con una lesione midollare: cucinare, lavare i piatti e fare il bucato, ma anche aprire i pacchetti con una limitata funzione della mano/del braccio. Una persona tetraplegica con una lesione completa a livello C1-C4 è completamente dipendente da persone che lo assistono. Le persone con un livello di lesione C6-C8 possono...

Un ambiente abitativo progettato e costruito debitamente rappresenta un bisogno elementare ed esercita una considerevole influenza sulla qualità della vita. Per le persone con una lesione midollare la rimozione e la riduzione delle barriere strutturali costituiscono un presupposto fondamentale per la propria indipendenza.

Un sopralluogo dell'abitazione rappresenta il primo passo per la...

Nel caso di una lesione midollare, il livello della lesione, ossia il punto in cui il midollo spinale è danneggiato, è di fondamentale importanza in quanto determina le possibilità funzionali. cioè le attività che alla fine della riabilitazione la persona sarà in grado di svolgere in modo indipendente e quelle per cui avrà bisogno di aiuto. Il livello della lesione determina inoltre i...

Nelle persone con para-tetraplegia che sono in carrozzina, braccia e mani devono assumersi in gran parte le funzioni delle gambe. Di conseguenza è importante prendersene cura, allenarle e stimolarle il più possibile sin dall'inizio.

Gli elementi di una riabilitazione ottimale degli arti superiori sono:

  • posizionamento degli arti superiori
  • mano funzionale
  • addestramento funzionale e...

Se il livello della lesione compromette in misura completa (tetraplegia) o parziale l'innervazione della muscolatura della mano e del braccio, molte attività quotidiane come premere i tasti di un comune telecomando, alzare la cornetta del telefono o accendere e spegnere la luce possono diventare impossibili.

La perdita di questi automatismi prima abituali può però essere compensata, almeno in...