• La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

Sollecitazione delle spalle: confronto tra carrozzina e handbike

Autrice del riassunto: Ursina Arnet (Ricerca svizzera per paraplegici)
Articolo originale: Arnet U, van Drongelen S, Scheel-Sailer A, van der Woude LH, Veeger DH. Shoulder load during synchronous handcycling and handrim wheelchair propulsion in persons with paraplegia. Journal of Rehabilitation Medicine. 2012;44(3):222-8.
 
La handbike sollecita meno le spalle rispetto alla carrozzina. Di conseguenza sarebbe il mezzo da preferire per percorrere lunghi tragitti all'aria aperta o per allenarsi. 

Qual era lo scopo di questo studio?

In media, la metà delle persone con una lesione midollare soffre di dolori alle spalle. Spesso l'origine precisa di questo dolore non è chiara, poiché concorrono diversi fattori, ma una delle cause spesso menzionate è il ripetitivo spingere la carrozzina. I ricercatori hanno voluto determinare se altri mezzi di spostamento, come la handbike, fossero più adatti per percorrere lunghe distanze. Siccome lo studio verteva sulla normale quotidianità, è stata testata un particolare tipo di handbike, composto dalla propria carrozzina a cui viene agganciato nella parte anteriore un dispositivo composto da una ruota e una manovella, che consente di muoversi all'esterno.

Che metodo hanno usato i ricercatori?

Nel laboratorio del movimento della Ricerca svizzera per paraplegici, otto paraplegici sono stati invitati a muoversi sul tapis roulant con la carrozzina e con la handbike. Sono stati impostati quattro livelli di sforzo: dal normale spostamento quotidiano (25 Watt) fino alla simulazione di una salita al 4% (55 Watt).
Durante il test è stato analizzato il modo di guidare dei partecipanti.

  • La forza applicata è stata misurata per mezzo di sensori sulla manovella della handbike e sull'anello corrimano della carrozzina, per chiarire quale mezzo di locomozione richieda il maggior impiego di forza.
  • Il movimento delle braccia, delle mani e del tronco è stato registrato mediante marcatori riflettenti per rappresentarlo nelle tre dimensioni dello spazio.

Figura 1: allestimento per il test

I risultati sono stati aggregati per formare un modello matematico delle spalle, con cui calcolare la quantità di forza che sopportano, equivalente alla forza che esercita l'omero contro la cavità glenoidea della scapola. Inoltre il modello ha permesso di analizzare l'attività in ogni momento dei singoli muscoli della spalla. Questi dati rispecchiano fedelmente la sollecitazione delle spalle, consentendo di fare un confronto tra l'uso della carrozzina e quello della handbike.

Cosa hanno scoperto i ricercatori?

I risultati mostrano che spingere la carrozzina carica maggiormente le spalle. I picchi di forza sull'articolazione raggiungono valori doppi rispetto all’utilizzo della handbike (vedi figura 2). Le forze maggiori si producono a metà della fase di spinta e nella handbike durante la fase di sollevamento della manovella. Anche i valori medi della forza nel corso di un ciclo completo (un giro di manovella nella handbike, fase di spinta e recupero in carrozzina) sono inferiori nella handbike.

Figura 2: forza esercitata sulla spalla a una potenza di 55 watt

Oltre alla forze articolari, in carrozzina si imprimono anche maggiori forze muscolari. Le differenze più nette sono state riscontrate per i muscoli sopraspinato e infraspinato, due muscoli della cuffia dei rotatori che stabilizzano l'articolazione della spalla e la proteggono da lesioni.

Qual è il significato di questi risultati?

Studi precedenti avevano dimostrato che forze elevate e ripetute sull'articolazione della spalla possono provocare lesioni. A causa della breve fase di spinta, i picchi di forza spingendo la carrozzina sono molto elevati. Siccome rispetto all’utilizzo della handbike le forze articolari sono maggiori anche lungo l'intero ciclo del movimento, si può concludere che spingendo la carrozzina si corre un rischio maggiore di lesioni della spalla.
Inoltre, in carrozzina sono più sollecitati i muscoli della cuffia dei rotatori che stabilizzano l'articolazione della spalla. Di conseguenza, spingere a lungo la carrozzina comporta il rischio di sovraffaticare questi muscoli e di compromettere il sostegno della spalla, conducendo a lesioni e dolori.
I risultati di questo studio evidenziano che la handbike non solo è più efficiente, ma è anche meno traumatica per le spalle rispetto alla carrozzina. Se ne conclude che per percorrere lunghi tragitti all'aria aperta o per allenarsi andrebbe preferita la handbike.

Chi ha condotto e finanziato lo studio?

Lo studio è stato condotto e finanziato dalla Ricerca svizzera per paraplegici di Nottwil (Svizzera).

Arnet et al_2012_Shoulder load during synchronious handcycling in SCI_J Rehabil med_published paper.pdf

Comments (0)

There are no comments posted here yet

Valuta questo post

Forum
Risposte più recenti
331 SISSI
Crema \ Olio per massaggio alla schiena gambe
Grazie mille per i consigli proverò sicuramente adesso ho preso Xémose ( uriage ) ma proverò sicuramente acnhe quelli che consigliati da...
6 SISSI 31-05-2020
1715 Luciafusco
Scarlett Von Wollenmann... storia di una donna speciale
Thank you...but Scarlett Von Wollenmann is a very special special woman😍
7 Luciafusco 22-01-2020
Buon Natale e felice anno nuovo a tutti
Felice anno nuovo a tutti. Con salute e amore 😘 Carken 
1 carken 01-01-2020
1052 carken
Scattola per pillole (foto)
Hai ragione carken, la differenza a volte sta nei dettagli. Se possibile è sempre meglio vedere e provare a usare il prodotto...
3 claudia.zanini 11-12-2019
Scarlett: la mia battaglia per rinascere
Ciao carissimo/a Lucymail75  Benvenuto/a nella nostra garndiosa Familia della Comunity Paraplegici Online. !  Bello evrti qua.! Grazie...
1 Francescolife 11-12-2019
Chiedi all’esperto
Risposte più recenti

Blog
Blog più recenti
Chef in carrozzine: ecco alcune storie di successi
Anche se la disabilità vuole la sua parte, è l’ambizione a farla da padrone
0
lorenzo.deluigi 15-07-2020 In News
Make to Care, un contest volto all'innovazione
Quale di questi quattro progetti innovativi vi convince di più?
0
kitwan 02-07-2020 In Società
“Il Trono di Spine” delle persone in carrozzina
La lotta per lo spazio personale, la sicurezza e l’indipendenza
0
Wiki
I più letti
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le strutture ossee e le strutture legamentose. Si distinguono tre principali tipi di fratture ossee della...
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile, dimostrabile o confutabile. Sin dagli anni Settanta L'Associazione internazionale per lo studio del dolore...
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree, sicché il muco possa essere rimosso ed espulso dal tratto respiratorio. Per tossire è necessaria...

La nostra Community
Temi più recenti
30-07-2020 In Attuali
Giro Suisse - Un evento in handbike per i 40 anni dell'ASP
Sono trascorsi 40 anni dal lontano 27 aprile 1980, data di fondazione dell’Associazione svizzera dei paraplegici (ASP), che si propone di sostenere a vita le persone con una para o tetraplegia....
0
20-07-2020 In Attuali
Telemedicina: un'opportunità?
Telemedicina. Se ne parla da anni. Ma è una realtà in Svizzera? Alcune compagnie di assicurazione offrono da tempo consulenze telefoniche o online, ma cosa succede negli ambulatori medici? Sembra...
0
17-07-2020 In Attuali
Mascherine gratuite per pazienti para/tetraplegici a rischio
Le persone tetraplegiche e le persone paraplegiche anziane o che soffrono di altre malattie sono particolarmente a rischio di complicazioni nel caso si ammalassero di Covid-19. Per questo motivo,...
0

Contatto

Ricerca svizzera per paraplegici
Guido A. Zäch Strasse 4
6207 Nottwil
Svizzera

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
T 0800 727 236 (dalla Svizzera, gratuito)
T +41 41 939 65 55 (da altri paesi, a pagamento)

Diventa parte della Community, iscriviti ora!