• La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

Corpo e complicazioni

0
Struttura della colonna vertebrale e del sistema nervoso
Il sistema nervoso è suddiviso in sistema nervoso centrale, periferico e vegetativo (o autonomo). Il sistema nervoso centrale è formato dal cervello e dal midollo spinale. Il sistema nervoso si occupa di raccogliere, elaborare, integrare informazioni e di rispondere in maniera adeguata. Insieme al sistema endocrino (ormoni) regola le attività di tutto l’organismo adattandosi alle informazioni e alle esigenze del mondo esterno. Il midollo spinale in quanto elemento del sistema nervoso centrale...
4
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le strutture ossee e le strutture legamentose. Si distinguono tre principali tipi di fratture ossee della colonna vertebrale: Frattura da compressione Frattura da flessione / distrazione Frattura da rotazione La colonna vertebrale è paragonabile a due colonne. La colonna ventrale1 costituita dal corpo vertebrale e dai dischi intervertebrali e la...
0
Disregolazione autonomica
Che cos’è una disregolazione autonomica? La disregolazione autonomica è un disturbo di regolazione che provoca una sovreccitazione del sistema nervoso vegetativo. Può comparire in associazione a una lesione midollare al di sopra della settima, raramente anche dell’ottava vertebra toracica. La disregolazione autonomica può essere scatenata da diversi stimoli, più spesso quelli provenienti dalla vescica o dall’intestino. Questi stimoli provocano un restringimento incontrollato dei vasi...
2
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile, dimostrabile o confutabile. Sin dagli anni Settanta L'Associazione internazionale per lo studio del dolore ne ha fornito una definizione ufficiale, valida sia per i dolori acuti che quelli cronici: "Il dolore è un'esperienza sensoriale ed emozionale spiacevole associata a danno tissutale, in atto o potenziale, o descritta in termini di danno." La...
0
Cute e lesioni da pressione (ulcere da decubito)
Come insorge una lesione da pressione? Una pressione prolungata, oppure una breve pressione ma molto intensa, su un’area di pelle comporta una riduzione dell’irrorazione sanguigna del tessuto. Compare un arrossamento locale della pelle che non scompare premendo con il dito (digitopressione). Una sollecitazione ripetuta nella stessa area cutanea può dar luogo a un indurimento cutaneo. Quest’arrossamento è una conseguenza della morte di cellule dovuta alla cattiva circolazione in quella zona e...
0
Pericoli in caso di ridotta sensibilità
Che cose s’intende per sensibilità? Con sensibilità s’intende il quinto senso, quello della percezione. A differenza degli altri quattro sensi, la sensibilità non ha alcun organo di senso proprio, come per esempio gli occhi per la vista. Il sistema nervoso riceve le informazioni da numerose terminazioni nervose e recettori1 distribuiti nell’intero organismo, e ci manda delle informazioni dal corpo attraverso la pressione, la distensione, la vibrazione, la temperatura o il dolore. Questi...
0
Ossificazione eterotopica
Cosa sono le ossificazioni eterotopiche? Ossificazioni eterotopiche (sinonimi: miosite ossificante, paraosteoartropatia POA), sono trasformazioni repentine di tessuto muscolare in tessuto calcificato simile alla struttura ossea. Compaiono nel 20 – 30 % delle persone con lesione del midollo spinale, normalmente da 1 a 5 mesi dall’esordio della para o tetraplegia. Le parti maggiormente interessate sono i tessuti molli attorno alle articolazioni dell’anca, spesso da ambedue i lati. Più...
1
Contratture
Cosa sono le contratture e perché si manifestano? Le contratture sono retrazioni dei muscoli, dei tendini o dei legamenti che determinano una limitazione dei movimenti articolari. Insorgono spesso a causa del posizionamento. Quando muscoli, tendini o legamenti non vengono sufficientemente allungati, si retraggono e provocano la perdita del movimento. Per esempio, se le ginocchia sono sempre piegate si accorciano i muscoli estensori del ginocchio, facendo sì che col tempo non si riesca più ad...
0
Germi multiresistenti
Le persone in sedia a rotelle sono esposte a un rischio maggiore di contrarre infezioni che richiedono una terapia antibiotica. L’assunzione frequente di antibiotici fa aumentare il rischio di diventare portatori di germi multiresistenti. Che cosa si può fare affinchè i germi multiresistenti non diventino un problema? Cosa sono i batteri multiresistenti? La pelle e le mucose di ogni persona (bocca, naso, ecc.) ospitano una quantità innumerevole di batteri. Questo è del tutto normale e...
0
Dolore neuropatico
Il dolore è un’esperienza umana fondamentale con cui ci confrontiamo continuamente nella nostra vita, talvolta persino ogni giorno. Si picchia la testa, il dente del giudizio fa male o il callo preme quando cambia il tempo. Esistono molte tipologie di dolore. I dolori muscoloscheletrici sono trattabili con misure comuni, come i provvedimenti fisiatrici. Ma per molte persone con una lesione midollare, il problema del dolore è molto più serio poiché hanno una lesione permanente del sistema...
0
Disregolazione ortostatica
Nelle persone con una lesione midollare, la paralisi compromette anche il funzionamento del sistema nervoso vegetativo, in special modo nei casi di paralisi alta possono manifestarsi episodi di disregolazione ortostatica1. Nelle persone sane la pressione sanguigna si regola da sola. Nelle persone con una lesione midollare questa regolazione, che è comandata dal sistema nervoso vegetativo, è disturbata. Cambiando posizione, da sdraiati a seduti, può subentrare un repentino forte calo della...
0
Osteoporosi
Cos’è l’osteoporosi? L’osteoporosi è una malattia dello scheletro caratterizzata da una riduzione della densità minerale ossea e da un’alterazione della microarchitettura del tessuto osseo. L’osso colpito da osteoporosi presenta una massa ossea notevolmente ridotta, in ragione della quale già minime azioni di forza durante normali atti della vita quotidiana possono dare luogo a una frattura ossea. Quali ne sono le cause? Oltre a fattori quali cambiamenti ormonali (p. es. donne in...
0
Spasticità
La spasticità (o ipertono) si sviluppa a causa di un danno a carico del midollo spinale o del cervello. La parola «spasticità» deriva dal greco «spasmos», che significa crampo muscolare. Nella vita delle persone con lesione midollare e delle persone che le assistono, la spasticità e gli spasmi costituiscono spesso un fattore importante. Perché una lesione del midollo spinale provoca spasticità? La regolazione della tonicità del corpo è molto complessa. Il cervello e il midollo spinale...
0
Siringomielia
Che cos’è la siringomielia? La siringomielia è un processo a lenta progressione, in cui la sostanza grigia del midollo spinale si dissolve, soprattutto a livello del midollo cervicale e toracico, dove si viene a creare una cavità ripiena di liquido (detta «siringa»). Questa patologia ha una prevalenza stimata di 1 – 2 casi ogni milione di persone, subentra in modo spontaneo o mesi e anni dopo una lesione del midollo spinale. Fattore scatenante è nella maggior parte dei casi un flusso...
0
Trombosi venose
Che cosa sono le trombosi e perché insorgono? Con trombosi venosa si intende la formazione di un trombo1 (A) in una vena, con conseguente restringimento o ostruzione del vaso stesso (B). Le trombosi venose sono pericolose perché il trombo (coagulo) stesso può staccarsi ed essere trasportato nei polmoni, provocando un’embolia polmonare (C). Quando sussiste un rischio elevato di trombosi? Degenza a letto, infezioni e traumatismi come fratture ossee, ecc., sono cause note per la formazione...
0
Anatomia e fisiologia della respirazione
Respirare ci sembra la cosa più naturale al mondo. Non ci facciamo quasi caso, per quanto inspiriamo ed espiriamo circa 20 000 volte al giorno. Si respira più frequentemente quando si è attivi e sotto sforzo, meno intensamente a riposo. Durante l’inspirazione si inala ossigeno che viene poi distribuito a tutte le cellule del corpo, anche quelle più piccole, all’interno delle quali avviene una sorta di combustione. Quest’ultima porta alla produzione di anidride carbonica, espulsa dal corpo...
0
Terapia inalatoria
L’inalazione è una terapia standard indicata per il trattamento di patologie respiratorie acute o croniche. La terapia inalatoria consiste nell’inspirazione terapeutica di medicinali oppure l’inumidimento a fini terapeutici della mucosa respiratoria. Quest’ultima è volta a favorire il meccanismo di autodepurazione dei polmoni. In questo modo la secrezione viscosa può essere diluita e rimossa più facilmente. Un effetto secondario consiste in una migliore aerazione dei polmoni, poiché durante...
1
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree, sicché il muco possa essere rimosso ed espulso dal tratto respiratorio. Per tossire è necessaria la muscolatura addominale e toracica. Nelle persone con lesione midollare questi muscoli possono essere soggetti a limitazioni che dipendono dalla diagnosi, dal tipo e dal grado della paralisi. Per questo motivo queste persone potrebbero necessitare...
0
Ventilazione
Ventilazione invasiva Che cosa si intente per ventilazione invasiva? Nelle persone tetraplegiche che hanno subito una lesione all’altezza della vertebra C4 o superiore le capacità respiratorie risultano insufficienti o mancano completamente. In questi casi è pertanto necessario ricorrere a una ventilazione invasiva, chiamata così perché la ventilazione avviene tramite una cannula, che viene inserita direttamente nella trachea passando attraverso la gola (cannula tracheale). Con ventilazione...
0
Cannula tracheale
La trachea è la parte dell’apparato respiratorio costituita da una serie di anelli di cartilagine che formano un tubo stabile e solido, attraverso il quale l’aria raggiunge i polmoni. La trachea collega la laringe e il torace, dove si divide nei due bronchi principali dei polmoni. Con la tracheotomia (intubazione) viene creato un accesso diretto alla trachea, aprendo una via respiratoria alternativa ed eludendo quella naturale delle vie respiratorie superiori, atta a garantire un’efficace...
0
Aspirazione
Talvolta è necessario un ausilio per pulire e liberare le vie nasali e faringee dalle secrezioni. In questi casi è opportuno procedere all’aspirazione per via nasale e ove necessario per via orale. Ciò risulta necessario in particolare qualora non sia possibile soffiarsi il naso in maniera adeguata o autonoma oppure quando non risulta possibile sciacquare la bocca. Le stesse cannule tracheali sono sottoposte all’aspirazione almeno 2 – 3 volte al giorno per controllarne la pervietà e...

I più letti

4
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le...
2
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile,...
1
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree,...
Chiedi all’esperto
Risposte più recenti

Blog
Blog più recenti
Franklin D. Roosevelt: l’uomo forte in carrozzina
Un presidente d’eccezione in tempi straordinari
0
Simea_ 03-10-2019 In Scienza
Gli antiossidanti aiutano contro le infezioni alle vie urinarie?
Rassegna degli ultimi studi sull’argomento
0
“Finché il tuo cuore continua a battere, c’è ancora tempo per i tuoi...
Sean Stephenson rivela come creare legami profondi con le persone attorno a noi, perché insieme tutto è possibile
0
Wiki
I più letti
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le strutture ossee e le strutture legamentose. Si distinguono tre principali tipi di fratture ossee della...
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile, dimostrabile o confutabile. Sin dagli anni Settanta L'Associazione internazionale per lo studio del dolore...
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree, sicché il muco possa essere rimosso ed espulso dal tratto respiratorio. Per tossire è necessaria...

La nostra Community
Temi più recenti
11-10-2019 In Attuali
Un esoscheletro guidato dal pensiero
Recentemente, una persona tetraplegica conosciuta come Thibault è stata in grado di camminare di nuovo utilizzando un esoscheletro, una sorta di armatura motorizzata, controllata dal pensiero....
0
07-10-2019 In Attuali
La barca di Velabili è arrivata a Lugano!
Dopo aver partecipato a importanti edizioni di Special Olympics, il comitato di Velabili, che offre la possibilità di praticare la vela a persone con disabilità, ha deciso di acquistare...
0
04-10-2019 In Attuali
Fitness per tutti?
Aumento della forza e della resistenza muscolare, maggiore mobilità, maggiore coordinazione, ma anche fiducia in se stessi e riduzione dello stress. I benefici del fitness sono innumerevoli. Ma...
0

Contatto

Ricerca svizzera per paraplegici
Guido A. Zäch Strasse 4
6207 Nottwil
Svizzera

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
T 0800 727 236 (dalla Svizzera, gratuito)
T +41 41 939 65 55 (da altri paesi, a pagamento)

Diventa parte della Community, iscriviti ora!