• La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

Una cinghia magica per la carrozzina

  • kitwan
  • News

Un piccolo ausilio che può fare una grande differenza nelle vite delle persone in carrozzina

Quanto spesso vi capita?

Fonte: https://adaptdefy.com/lapstacker

Qualche tempo fa vi abbiamo presentato la carrozzina manuale Reagiro, che si avvale di un sistema di sterzo sullo schienale per dare la possibilità all’utente di tenere una mano libera durante la guida. In situazioni simili, tuttavia, una mano libera potrebbe non essere abbastanza. C’è però una nuova invenzione dalla Nuova Zelanda che potrebbe offrire una soluzione.

Diventato paraplegico nel 2012, Mike Brown ha fondato un’azienda mediatica e di sviluppo prodotti, adaptdefy, la cui missione è di donare maggiore libertà delle persone in carrozzina. Assieme al suo team ha di recente inventato un ausilio chiamato LapStacker: una cinghia, montabile sulla carrozzina. Grazie alla cinghia, che si chiude come una cintura di sicurezza, si possono affrancare gli oggetti sulle gambe. Il seguente video ne mostra il funzionamento:

Nel video si può vedere come gli utenti possono scegliere tra due diverse opzioni di allacciamento: dispositivi magnetici per gli utenti con limitata funzione delle mani o il più pratico dispositivo manuale. Ci sono inoltre ganci per le dita posizionati alle estremità delle cinghie, che permettono di tirare i lacci senza grande sforzo.

Stando alla pagina web del produttore, il LapStacker può essere montato su gran parte delle carrozzine manuali. Grazie ad appositi kit di montaggio, lo stesso dispositivo può essere usato su carrozzine differenti.

Potreste chiedervi, come ho fatto io, perché una persona in carrozzina dovrebbe investire 200 franchi per un dispositivo del genere quando sul mercato esistono soluzioni più economiche e pratiche come un laccio elastico. Il team dietro LapStacker ha creato un video per dissipare i nostri dubbi. Vi elenco di seguito i punti salienti:

  • Il LapStacker può essere facilmente riposto e tirato senza troppo disordine e sforzo, al contrario dei lacci elastici.
  • Un solo LapStacker è sufficiente per fissare praticamente qualsiasi cosa, mentre a seconda degli oggetti che avete intenzione di portarvi in grembo c’è bisogno di lacci elastici di diverse dimensioni e lunghezza.
  • I lacci elastici tendono a perdere elasticità e pertanto devono essere sostituiti con maggiore frequenza rispetto a LapStacker.
  • I lacci elastici vengono comunemente usati per fissare il bagaglio trasportato al di fuori di un veicolo. È dunque rischioso usarlo sul proprio corpo perché potrebbe accidentalmente strapparsi, causando infortuni.

All’inizio di marzo del 2019, Mike e il suo team hanno concluso su Kickstarter una campagna per finanziare il lancio di LapStacker sul mercato. Kickstarter è una piattaforma di raccolta fondi rivolta a coloro che desiderano materializzare i propri progetti e prodotti creativi. La campagna per LapStacker ha raccolto in totale 40’075 dollari neozelandesi (circa 27’500 franchi svizzeri), ovvero più del doppio rispetto all’obiettivo della campagna. Facendo seguito al successo dell’iniziativa, LapStacker è ora disponibile per pre-ordini al prezzo di 199 dollari statunitensi.

LapStacker: un’innovazione che pare fare presa sugli utenti in carrozzina. Fonte: https://adaptdefy.com/lapstacker

Ci siamo consultati riguardo a LapStacker con il Centro d’innovazione per le tecnologie ausiliarie (IAT) della Fondazione svizzera per paraplegici. Lo IAT promuove tecnologie a beneficio delle persone con una lesione del midollo spinale. Lo IAT aiuta coloro che ne hanno bisogno a costruire ausili non ancora disponibili o modificare strumenti già esistenti affinché rispondano meglio alle necessità dell’utente.

In generale, lo IAT ritiene che LapStacker sia una buona idea, in grado di risolvere un problema reale per le persone in carrozzina, ovvero quello di trasportare oggetti sulle proprie gambe. Tuttavia lo IAT ha anche messo in guardia gli utenti dal rischio di un sovraccarico. Sebbene l’attuale prototipo di LapStacker pesa solamente attorno ai 900 grammi, qualsiasi dispositivo aggiuntivo montato sulla carrozzina la rende più pesante: ciò può tradursi in un sovraccarico sulle spalle, soprattutto se usandolo si trasportano carichi pesanti.

Che cosa ne pensate di LapStacker? Quali altri ausili per la carrozzina trovate pratici? Siamo curiosi di conoscere le vostre idee!

[traduzione del post originale in inglese]

Valuta questo post

Comments (2)

This comment was minimized by the moderator on the site
grazie per la traduzione in italiano 
E’ Sempre interessante rimanere aggiornati sulle novità.
cari saluti 
Ilaria 
This comment was minimized by the moderator on the site
Traduciamo sempre con molto piacere! :-)

Un caro saluto, Claudia
There are no comments posted here yet
Forum
Risposte più recenti
243 SISSI
Crema \ Olio per massaggio alla schiena gambe
Grazie mille per i consigli proverò sicuramente adesso ho preso Xémose ( uriage ) ma proverò sicuramente acnhe quelli che consigliati da...
6 SISSI 31-05-2020
1588 Luciafusco
Scarlett Von Wollenmann... storia di una donna speciale
Thank you...but Scarlett Von Wollenmann is a very special special woman😍
7 Luciafusco 22-01-2020
Buon Natale e felice anno nuovo a tutti
Felice anno nuovo a tutti. Con salute e amore 😘 Carken 
1 carken 01-01-2020
973 carken
Scattola per pillole (foto)
Hai ragione carken, la differenza a volte sta nei dettagli. Se possibile è sempre meglio vedere e provare a usare il prodotto...
3 claudia.zanini 11-12-2019
Scarlett: la mia battaglia per rinascere
Ciao carissimo/a Lucymail75  Benvenuto/a nella nostra garndiosa Familia della Comunity Paraplegici Online. !  Bello evrti qua.! Grazie...
1 Francescolife 11-12-2019
Chiedi all’esperto
Risposte più recenti

Blog
Blog più recenti
kitwan 02-07-2020 In Società
“Il Trono di Spine” delle persone in carrozzina
La lotta per lo spazio personale, la sicurezza e l’indipendenza
0
Attività estive accessibili in Romandia
Stai cercando avventure all’aria aperta nella Svizzera romanda? Le offerte non mancano!
0
Il biglietto da visita estroverso per la carrozzina
I copriruota per carrozzine che fanno nascere conversazioni e connessioni
0
Wiki
I più letti
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le strutture ossee e le strutture legamentose. Si distinguono tre principali tipi di fratture ossee della...
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile, dimostrabile o confutabile. Sin dagli anni Settanta L'Associazione internazionale per lo studio del dolore...
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree, sicché il muco possa essere rimosso ed espulso dal tratto respiratorio. Per tossire è necessaria...

La nostra Community
Temi più recenti
11-07-2020 In Attuali
Quando i non-esperti si credono esperti
Sicuramente vi sarà già successo - e forse proprio in questi ultimi mesi: in una conversazione tra amici, ecco che uno inizia a parlare di virologia e epidemiologia, o di finanza mettendosi in luce...
0
06-07-2020 In Attuali
Disabili come fonte di ispirazione - anche in tempo di COVID-19?
A più di tre mesi dalla dichiarazione della pandemia di COVID-19, molti paesi stanno ancora discutendo se rendere obbligatorio l'uso di maschere facciali per aiutare a prevenire la diffusione della...
0
02-07-2020 In Attuali
Come riconoscere la pseudoscienza
In questo breve video, Sara Rubinelli, professoressa di Scienze della comunicazione al dipartimento di Scienze della salute e medicina dell'università di Lucerna e presidente dell'Associazione...
0

Contatto

Ricerca svizzera per paraplegici
Guido A. Zäch Strasse 4
6207 Nottwil
Svizzera

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
T 0800 727 236 (dalla Svizzera, gratuito)
T +41 41 939 65 55 (da altri paesi, a pagamento)

Diventa parte della Community, iscriviti ora!