Quali sono i potenziali effetti benefici dell’aromaterapia per le persone con lesione midollare?

Le piante e i relativi estratti sono stati impiegati per scopi terapeutici in diversi paesi per millenni. Gli usi e i benefici delle piante mediche sono documentati in opere d’arte antiche e in iscrizioni su rocce, ardesie, papiri e libri. Alcune culture, invece, hanno trasmesso le conoscenze sulle piante oralmente da una generazione a quella successiva.

Oggi, l’uso tradizionale di piante e dei loro estratti per scopri medici è “solo” considerato come un trattamento complementare alla medicina tradizionale. Ciononostante, la fitoterapia è praticata ancora oggi in tutto il mondo. La variante che vi presentiamo quest’oggi si chiama aromaterapia.

Aromaterapia: un’antica terapia olistica

La storia dell'aromaterapia risale a più di 60'000 anni fa, stando ai ritrovamenti presso un sito funebre di uno scheletro di Neanderthal. Gli Egizi sono stati tra i primi a praticare e documentare l’utilizzo dell’aromaterapia. Esistono prove dell’utilizzo di questa pratica presso gli antichi Greci, Romani, Indiani, Nativi americani, Arabi e Africani. Di seguito vi proponiamo una breve storia dell’aromaterapia in due video molto informativi (in inglese):

Il termine “aromaterapia” è stato coniato dal profumiere e chimico francese Rene-Maurice Gattefosse. Egli scoprì il potere curativo della lavanda nel 1910, quando ci fu un’esplosione nel suo laboratorio che gli provocò una grave ustione alla mano. Il profumiere trattò la ferita con olio di lavanda, e dopo qualche giorno riconobbe che la piaga migliorò sensibilmente.

Che cos’è l’aromaterapia, gli oli essenziali, e il massaggio aromaterapico?

La Federazione internazionale degli aromaterapisti definisce l’aromaterapia come “un’antica arte e scienza che consiste nell’unire oli essenziali estratti naturalmente per bilanciare e promuovere la salute del corpo, della mente, e dello spirito”. L’aromaterapia prevede l’inalazione di oli essenziali, il loro utilizzo nella vasca da bagno, e la sua applicazione sulla pelle durante massaggi. La combinazione di oli essenziali con i benefici della terapia con massaggio al fine di promuovere il rilassamento, il benessere, e la guarigione è chiamata massaggio aromaterapico. In questo video potete scoprire come funziona:

Gli oli essenziali utilizzati nell’aromaterapia sono estratti da parti di piante aromatiche come fiori, radici, resina, semi e frutti. Ciascun olio essenziale ha un aroma unico e proprietà benefiche.

Gli oli essenziali sono generalmente concentrati e non dovrebbero essere applicati direttamente sulla pelle perché potrebbero irritarla. Generalmente gli oli essenziali sono diluiti con altre sostanze come oli, lozioni e alcol prima di essere utilizzabili. Potete scoprire di più sull’uso corretto degli oli essenziali in questo video (in inglese):

L’aromaterapia per persone con lesione spinale

Molte persone con lesione midollare sono affette da dolore cronico, disturbi del sonno, ansia e depressione. Diversi studi condotti su persone senza lesioni al midollo spinale hanno dimostrato che l’aromaterapia con oli essenziali può esercitare svariati effetti benefici sulla salute. In particulare, ha dimostrato di avere risvolti positivi nella gestione dei sintomi depressivi, ansia e problemi di sonno. Pertanto, introdurre l’aromaterapia in qualità di terapia complementare potrebbe aiutare anche le persone con lesione midollare a gestire meglio la propria sintomatologia. Tuttavia, fino ad oggi sono stati effettuati pochissimi studi che hanno investigato i benefici dell'aromaterapia per le persone con lesione midollare.

Alcuni oli essenziali sono considerati particolarmente utili per persone con lesione midollare a causa di alcune loro proprietà. Bisogna tuttavia considerare che molti dei benefici presentati non sono ancora comprovati da evidenze scientifiche.

  • Jasmine: può migliorare la lucidità, incrementare l’umore e quindi alleviare i sintomi della depressione
  • Lavanda: può ridurre spasiticità e ansia, promuovere il rilassamento e indurre il sonno
  • Rosmarino: può ridurre disturbi respiratori grazie alle sue proprietà antisettiche
  • Ylang-ylang: grazie al suo effetto rilassante, può ridurre lo stess e contrazioni involontarie dei muscoli, e diminuire la pressione sanguigna
  • Camomilla: può migliorare la qualità del sonno grazie al suo effetto rilassante e sedativo
  • Eucalitpo: può migliori i sintomi da naso chiuso, promuovere la circolazione, e alleviare i dolori muscolari e articolari
  • Menta piperita: può aiutare a espettorare il muco ed è l’unico olio essenziale che è certificato per l’utilizzo medico, in particolare per problemi digestivi.

aromatherapie

Le incognite dell’aromaterapia

L’aromaterapia soffre di alcune lacune ed è bersaglio di controversie a causa della mancanza di studi affidabili che ne provino la sicurezza ed efficacia sul lungo termine per molti problemi di salute. Per esempio, non è provato che sia una terapia complementare efficace per ridurre il dolore neuropatico e il dolore. Inoltre, i primi studi hanno smentito l’efficacia dell’aromaterapia per il trattamento dell’ansia perché non si sono potuti dimostrare effetti benefici sul lungo termine. La mancanza di solide prove scientifiche e la presenza di studi contradditori sui benefici sulla salute dell’aromaterapia rendono difficile individuarne la reale efficacia.

Inoltre, l’impiego di oli essenziali nell’aromaterapia potrebbe causare effetti negativi sulla salute. Ad esempio, la lavanda, la menta piperita, l’olio dell’albero del tè e lo ylang-ylang può causare dermatite lieve o acuta. L’aromaterapia potrebbe inoltre nuocere alle donne in gravidanza e alle madri allattanti, nonché alle persone che soffrono di epilessia, sangue al naso, problemi della pelle e alta pressione sanguigna. L’inalazione, assieme ad altri utilizzi degli essenziali può scatenare allergie gravi negli individui asmatici. Si consiglia a tutte queste categorie di consultare il proprio medico prima di utilizzare oli essenziali.

Per concludere, le incognite riguado all’aromaterapia non cambiano il fatto che, come altre terapie complementari, è percepito come un trattamento utile da molte persone nel mondo. Dunque, se siete interessati, potete sempre provarlo e vedere se ne traete qualche beneficio: sempre sotto l’osservazione di un medico professionista, ben inteso.

Avete delle esperienze con l’aromaterapia? Se non l’avete mai provata, vi piacerebbe sperimentarla?

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.
Sii il primo a commentare!

Valuta questo post