• La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

Quali sono le città più accessibili?

Con il premio “Access City” l'UE ricompensa le città accessibili.

Di cosa si tratta?

Nel 2010 la Commissione europea ha lanciato la prima edizione dell’”Access City Award”. L’idea che ne sta alla base è di promuovere l’accessibilità per le persone con disabilità e gli anziani. L’accessibilità costituisce un prerequisito fondamentale per l’inclusione, la partecipazione e uno stile di vita autonomo. Le città devono pertanto impegnarsi con politiche pertinenti e sviluppare delle idee innovative che possano permettere alle persone disabili di partecipare appieno nelle proprie comunità.

L’obiettivo di tale iniziativa va oltre il mero incentivo a rendere gli spazi fisicamente accessibili per le persone con disabilità, bensì punta, in modo più ampio, a incoraggiare le città europee a investire costantemente in progetti e politiche in vari settori, tra cui quello lavorativo, ambientale e tecnologico, facilitando l’integrazione delle persone disabili e degli anziani nei rispettivi ambienti.

Chi può vincerlo?

Bisogna soddisfare due requisiti per poter inoltrare la candidatura al premio. Primo: le città devono far parte di uno dei paesi membri dell’UE. Secondo: devono avere più di 50 000 abitanti. Qualora sussistano queste condizioni, le autorità governative possono inoltrare la candidatura, includendo così la città nel processo di selezione.

Oltre al premio sono previste alcune menzioni speciali per le città che si sono distinte per l’impegno dimostrato in diversi ambiti riguardanti l’accessibilità. Un esempio in proposito è la menzione “Working Environment”, conferita alla città che più facilita l’accessibilità sul luogo di lavoro, contribuendo ad aumentare le opportunità professionali per le persone con disabilità. Un ulteriore aspetto di cui si tiene conto nella scelta del vincitore è la disponibilità di trasporti pubblici e luoghi di lavoro adeguati, garantendo così la piena accessibilità lungo tutto il tragitto dalla casa al lavoro.

La seconda menzione speciale è chiamata “Smart City” ed è conferita alla città che più ha investito nelle tecnologie informatiche e della comunicazione. La giuria dell’UE è atta a conferire altre menzioni speciali oltre alle due già citate. Possono vincerle ad esempio municipalità che promuovono altri progetti e strategie interessanti, volti a eliminare le barriere   nelle proprie comunità e a creare migliori spazi abitativi e lavorativi.

I vincitori dell’edizione annuale sono annunciati durante la conferenza per la Giornata europea delle persone con disabilità. Ad oggi si sono candidate per l’Access City Award in totale 247 città; 35 di queste hanno vinto il premio o ricevuto una menzione speciale.

Vincitori dell’edizione 2017

L’anno scorso hanno aderito al concorso 48 città di 19 diversi paesi europei. Il vincitore della 7a edizione dell’Access City Award è stata la città di Chester, nel Regno Unito, che ha reso il suo celebre centro storico completamente accessibile. La città ha dimostrato nella pratica come investire nell’accessibilità garantisca un ritorno economico considerevole per la città. Il secondo posto è stato conferito a Rotterdam, nei Paesi Bassi, seguita da Jūrmala, in Lettonia.

Oltre a queste tre città sono state assegnate quattro menzioni speciali ad altri centri urbani. Alessandria, in Italia, si è distinta alla voce accessibilità in condizioni economiche sfavorevoli. La menzione speciale per l’accessibilità in contesti geografici difficili è stata conferita a Funchal, in Portogallo. La città di Lugo in Spagna si è invece aggiudicata la menzione di Smart City. Skellefteå, in Svezia, si è imposta invece per il proprio impegno a migliorare l’ambiente lavorativo.

Le città che hanno intenzione di competere per l’Access City Award 2018 devono inviare i documenti richiesti entro l’11 settembre 2017 quindi tra quattro giorni.

Personalmente ritengo che questa iniziativa della Commissione europea rappresenti un passo avanti importante per un’inclusione sociale delle persone con disabilità e degli anziani che permetta loro altresì di condurre una vita indipendente.

Che cosa ne pensate? Avete mai sentito parlare di questo premio? Avete mai visitato una delle città vincitrici? Se sì, come valutereste la vostra esperienza?

In fondo alla pagina trovate alcuni video interessanti delle città premiate nel 2017, girati dalla Commissione europea con l’intento di illustrare le motivazioni delle premiazioni. Per chi fosse interessato e volesse conoscere il vincitore dell’Access City Award 2018, può trovare in fondo il link diretto al sito web della Commissione europea, che sarà aggiornato non appena sarà annunciato il vincitore.

Link:

Qui potete trovare i link alle città premiate nel 2017:

Maggiori informazioni sull’Access City Award sono disponibili al seguente indirizzo: http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=1141&langId=en

[traduzione del post originale in inglese]

Comments (0)

There are no comments posted here yet

Valuta questo post

Forum
Risposte più recenti
330 SISSI
Crema \ Olio per massaggio alla schiena gambe
Grazie mille per i consigli proverò sicuramente adesso ho preso Xémose ( uriage ) ma proverò sicuramente acnhe quelli che consigliati da...
6 SISSI 31-05-2020
1710 Luciafusco
Scarlett Von Wollenmann... storia di una donna speciale
Thank you...but Scarlett Von Wollenmann is a very special special woman😍
7 Luciafusco 22-01-2020
Buon Natale e felice anno nuovo a tutti
Felice anno nuovo a tutti. Con salute e amore 😘 Carken 
1 carken 01-01-2020
1052 carken
Scattola per pillole (foto)
Hai ragione carken, la differenza a volte sta nei dettagli. Se possibile è sempre meglio vedere e provare a usare il prodotto...
3 claudia.zanini 11-12-2019
Scarlett: la mia battaglia per rinascere
Ciao carissimo/a Lucymail75  Benvenuto/a nella nostra garndiosa Familia della Comunity Paraplegici Online. !  Bello evrti qua.! Grazie...
1 Francescolife 11-12-2019
Chiedi all’esperto
Risposte più recenti

Blog
Blog più recenti
Chef in carrozzine: ecco alcune storie di successi
Anche se la disabilità vuole la sua parte, è l’ambizione a farla da padrone
0
lorenzo.deluigi 15-07-2020 In News
Make to Care, un contest volto all'innovazione
Quale di questi quattro progetti innovativi vi convince di più?
0
kitwan 02-07-2020 In Società
“Il Trono di Spine” delle persone in carrozzina
La lotta per lo spazio personale, la sicurezza e l’indipendenza
0
Wiki
I più letti
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le strutture ossee e le strutture legamentose. Si distinguono tre principali tipi di fratture ossee della...
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile, dimostrabile o confutabile. Sin dagli anni Settanta L'Associazione internazionale per lo studio del dolore...
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree, sicché il muco possa essere rimosso ed espulso dal tratto respiratorio. Per tossire è necessaria...

La nostra Community
Temi più recenti
30-07-2020 In Attuali
Giro Suisse - Un evento in handbike per i 40 anni dell'ASP
Sono trascorsi 40 anni dal lontano 27 aprile 1980, data di fondazione dell’Associazione svizzera dei paraplegici (ASP), che si propone di sostenere a vita le persone con una para o tetraplegia....
0
20-07-2020 In Attuali
Telemedicina: un'opportunità?
Telemedicina. Se ne parla da anni. Ma è una realtà in Svizzera? Alcune compagnie di assicurazione offrono da tempo consulenze telefoniche o online, ma cosa succede negli ambulatori medici? Sembra...
0
17-07-2020 In Attuali
Mascherine gratuite per pazienti para/tetraplegici a rischio
Le persone tetraplegiche e le persone paraplegiche anziane o che soffrono di altre malattie sono particolarmente a rischio di complicazioni nel caso si ammalassero di Covid-19. Per questo motivo,...
0

Contatto

Ricerca svizzera per paraplegici
Guido A. Zäch Strasse 4
6207 Nottwil
Svizzera

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
T 0800 727 236 (dalla Svizzera, gratuito)
T +41 41 939 65 55 (da altri paesi, a pagamento)

Diventa parte della Community, iscriviti ora!