Un’esperienza sensoriale

A chi è già capitato di viaggiare da Zurigo in direzione Coira, non sarà sfuggita, anche se inconsapevolmente, la vista del Chäserrugg. Arrivando da Zurigo questa è l’ultima punta delle sette Churfirsten, che compongono l’imponente catena montuosa che si erge sulla costa settentrionale del Lago di Walenstadt. La linea ferroviaria e l’autostrada costeggiano invece la costa orientale del lago.

Ciascuna delle punte del massiccio di Churfirsten è raggiungibile con un sentiero, ma solamente il Chäserrugg, con i suoi 2262 metri di altezza, è servito anche da una cabinovia, che termina su una stazione a monte che è stata eretta nel 2015 dai rinomati architetti di Basilea Herzog & de Meuron. La struttura, in linea con i progetti delle due archistar, vanta un aspetto particolare e insolito per un fabbricato di questo tipo. La forma e la funzionalità si sposano perfettamente e donano alla struttura rivestita in legno un’eleganza sapientemente equilibrata, che si inserisce magnificamente in questa cornice montuosa.

Il viaggio parte da Unterwasser, nella pittoresca regione di Toggenburg, prosegue su una romantica funicolare fino a Iltios, un pascolo di graziosa ubicazione a metà tragitto, per poi continuare sulla funivia che porta al Chäserrugg: tutto ciò senza dover nemmeno salire un solo gradino. Una volta giunti in cima si apre un panorama fantastico: a nord sul monte Säntis e oltre, fino alla Germania, a sud sulle Alpi Glaronesi e a sudest sulle Alpi Grigionesi. Più in basso, a un vertiginoso dislivello, si estende il Lago di Walenstadt.

Apprezzare questa vista e le immensità che si estendono a perdita d’occhio è esattamente ciò che la maggior parte dei visitatori ricerca sulla cima dell’imponente Chäserrugg. La singolare architettura rappresenta un piacevole complemento, ma si sa che non c’è due senza tre: la qualità del suo ristorante è nettamente migliore rispetto a ciò che ci si potrebbe aspettare da un rifugio di montagna. Il cortese personale serve portate squisite e finemente preparate, accompagnate da bevande pregiate a prezzi ragionevoli.

La gita sul Chäserrugg è un’esperienza sensoriale a tutto campo. Soprattutto in autunno: l’aria si raffredda e la visibilità aumenta ancora di più.

Link (in tedesco e inglese):

Comments (0)

There are no comments posted here yet

Valuta questo post