Finora lo sci indipendente era un sogno irraggiungibile per le persone affette da tetraplegia alta o da altre gravi limitazioni degli arti superiori. Ma ora c'è un nuovo dispositivo che può trasformare questo sogno in realtà: il TetraSki.

Il TetraSki può essere controllato tramite joystick o bocca. Ciò consente anche agli sciatori con forza e mobilità limitate di curvare e controllare la velocità del TetraSki in modo indipendente. La corda con cui si è attaccati al maestro di sci serve solo come freno di emergenza.

Il TetraSki è stato sviluppato negli Stati Uniti presso l'Università dello Utah. Ecco un recente video di SRF (in tedesco) in cui lo svizzero Martin Friedli testa il TetraSki. È la prima persona a poterlo provare in Europa. Il tetraplegico, che da giovane faceva gare di sci, ha apprezzato la nuova sensazione di libertà:

"È stata una grande esperienza curvare in modo indipendente e impostare il ritmo. Ha superato le mie aspettative e, se potessi, tornerei subito a sciare domani".

Martin Friedli

Potete trovare maggiori informazioni su questo sito web. È solo in inglese, ma ci sono anche foto e video che mostrano il TetraSki in azione.

Secondo l'Associazione svizzera dei paraplegici (ASP), il dispositivo non sarà ancora disponibile per tutti nella stagione 2022/23, poiché i maestri di sci devono ancora essere formati al suo utilizzo. Ma forse se chiedete direttamente ai maestri di sci di Sörenberg, riuscirete ad ottenere un posto. A partire dalla stagione 2023/24, il TetraSki sarà liberamente prenotabile tramite il sito web della ASP.

tetraski tetraplegiker martin friedli und skilehrer fabian emmenegger

Il tetraplegico Martin Friedli e il maestro di sci Fabian Emmenegger provano il TetraSki. Sono i primi in Europa.

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.
Sii il primo a commentare!

Valuta questo post