• La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

Contratture

Cosa sono le contratture e perché si manifestano?

Le contratture sono retrazioni dei muscoli, dei tendini o dei legamenti che determinano una limitazione dei movimenti articolari.

Insorgono spesso a causa del posizionamento. Quando muscoli, tendini o legamenti non vengono sufficientemente allungati, si retraggono e provocano la perdita del movimento. Per esempio, se le ginocchia sono sempre piegate si accorciano i muscoli estensori del ginocchio, facendo sì che col tempo non si riesca più ad estendere le gambe.

Una contrattura può pure essere causata sia da una forte spasticità (cfr. Cap. 3.08) che da una restrizione già esistente del movimento di un’articolazione, per esempio dovuta a un’artrosi.

Quali parti del corpo sono più frequentemente interessate da restrizioni del movimento dovute a contratture?

Sostanzialmente tutte le articolazioni colpite da contratture possono causare limitazioni del movimento, ma nella maggior parte dei casi si manifestano negli arti. Quando le contratture interessano i piedi, si parla di piede equino o di dita dei piedi ad artiglio. Nel caso delle dita ad artiglio, le dita si piegano verso il basso e l’estensione non è più possibile.

Analogamente alle gambe, nelle braccia le contratture possono interessare le articolazioni delle spalle, dei gomiti, delle mani e delle dita. Le persone tetraplegiche sono particolarmente a rischio. Le contratture possono tuttavia causare anche una limitazione del movimento della testa.

Come si prevengono le contratture?

È possibile impedire l’insorgere di contratture muovendo attivamente o passivamente gli arti (gambe e braccia) ed evitando di mantenerli sempre nella stessa posizione. Cambiare posizione serve a prevenire le contratture.

Perché è importante prevenire le contratture?

Una mobilità ridotta delle braccia e delle gambe complica le attività quotidiane. I trasferimenti e l’igiene del corpo diventano difficili e la mancata mobilità delle braccia riduce notevolmente l’autonomia. Se i cambi di posizione sono resi quasi impossibili per via delle contratture, aumenta il rischio di lesioni da pressione perché non è possibile distribuire alternativamente la pressione su varie regioni del corpo.

16 170 03 Management von Komplikationen IT Seite 07

Radiografia: piede equino con dita ad artiglio

Se le misure di posizionamento non sono eseguite in maniera corretta e regolare, le contratture possono comparire in tempi relativamente brevi, la cui terapia può diventare laboriosa.

Dopo la dimissione dall’ospedale devo proseguire la profilassi del piede equino?

Di solito no. Se durante la mobilizzazione in sedia a rotelle (per più di 6 ore) i piedi sono nella posizione corretta (angolo 90° = articolazione del piede 0°), non è necessaria la profilassi del piede equino a letto. Tuttavia, se la situazione dovesse cambiare, per esempio a causa di un aumento della spasticità, bisogna riesaminare la necessità di una tale profilassi contro il piede equino.

Cosa succede se non porto mai, o molto raramente, le scarpe quando sono in carrozzina?

I poggiapiedi delle carrozzine di solito sono talmente stretti, che le dita dei piedi non vi trovano appoggio e quindi penzolano verso il basso se non si indossano le scarpe. Di conseguenza possono svilupparsi dita ad artiglio, che pongono seri problemi di lesioni da decubito causate dalle scarpe.

Qual è il miglior posizionamento a letto per prevenire contratture dell’anca e del ginocchio?

La migliore posizione è quella ventrale (prona), che consente di estendere le articolazioni.

Comments (0)

There are no comments posted here yet
Chiedi all’esperto
Risposte più recenti

Blog
Blog più recenti
Tutti al mare!
Godetevi appieno le vacanze al mare grazie a queste carrozzine
0
kitwan 30-07-2019 In Società
La rivoluzione dei giocattoli sessuali
Perché la sessualità e la disabilità non si escludono a vicenda
0
kitwan 15-07-2019 In Società
Guarire con la fede
È più opportuno curare la disabilità o la sua stigmatizzazione?
0
Wiki
I più letti
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le strutture ossee e le strutture legamentose. Si distinguono tre principali tipi di fratture ossee della...
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile, dimostrabile o confutabile. Sin dagli anni Settanta L'Associazione internazionale per lo studio del dolore...
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree, sicché il muco possa essere rimosso ed espulso dal tratto respiratorio. Per tossire è necessaria...

La nostra Community
Temi più recenti
09-08-2019 In Attuali
Festival cinematografico “Uno sguardo raro”
Avete mai sentito parlare di questo festival cinematografico? Si tratta del primo e unico Festival Cinematografico a livello europeo sul tema delle Malattie Rare, che ormai da alcuni anni raccoglie...
0
26-07-2019 In Attuali
Disabilità e prostituzione: fanno rima con discriminazione?
Il diritto alla sessualità è un diritto fondamentale della persona, riconosciuto a livello nazionale internazionale. Eppure, della sessualità delle persone disabili si parla poco. Ancora meno si...
0
23-07-2019 In Attuali
Reddito di cittadinanza: verso il ricorso collettivo
L'introduzione del reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza ha suscitato forti aspettative nelle persone con disabilità e nelle loro famiglie, che speravano in un sostegno. Di fatto,...
0

Contatto

Ricerca svizzera per paraplegici
Guido A. Zäch Strasse 4
6207 Nottwil
Svizzera

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
T 0800 727 236 (dalla Svizzera, gratuito)
T +41 41 939 65 55 (da altri paesi, a pagamento)

Diventa parte della Community, iscriviti ora!