To Homepage
Vita quotidiana e mobilità

Nozioni di fisiologia della spalla

Per poter muovere l’articolazione della spalla in tutte le direzioni possibili, è necessario che i vari muscoli della spalla, della colonna vertebrale cervicale e del tronco interagiscono perfettamente. L’interazione di questa serie di muscoli e articolazioni (sono infatti coinvolte cinque diverse articolazioni) ci permette di appoggiarci sulle mani e sulle spalle, di eseguire tutte le attività quotidiane nonché di tenere le braccia sopra la nostra testa. Sia i riposizionamenti da seduti che i trasferimenti espongono le nostre spalle a una forte sollecitazione. I segni di usura più frequenti si osservano a carico di tendini (tendine sopraspinato, tendine sottoscapolare, tendine del bicipite) e articolazioni (articolazione della spalla e acromio-clavicolare).

schulterphysiologie de

Le varie tecniche di spinta

È possibile avvalersi di varie tecniche per ­spostarsi con la carrozzina manuale:

arc

Arc

La tecnica «Arc» consta nel dare delle spinte rapide ed energiche al corrimano della ­carrozzina. Questa tecnica è particolarmente indicata per fare delle salite oppure per ­superare i bordi del marciapiede. Essa tuttavia ha lo svantaggio che bisogna dare numerose spinte, si avanza solo lentamente e le spalle vengono esposte a numerosi movimenti bruschi.

single loop

Single Loop Over Propulsion

Il «Single Loop Over Propulsion» è uno stile di propulsione che prevede una spinta in avanti sul corrimano, seguita da un movimento ­circolare e una fase di ritorno sopra il corrimano. Con questa tecnica di spinta rimane attiva ­sempre la stessa muscolatura e quindi si può manifestare rapidamente un sovraccarico delle spalle.

semi circular

Semi Circular

Nella tecnica «Semi Circular», dopo la fase di spinta in avanti il braccio viene leggermente esteso e poi fatto oscillare indietro sotto la parte superiore del corrimano. Compiendo questo movimento fluido e regolare, nella fase di ritorno i muscoli attivati si rilassano, inoltre sono necessarie meno spinte e si avanza a una velocità superiore. Questa tecnica, che è molto efficiente sotto il profilo energetico, è adatta agli spostamenti in piano e non sovraccarica le spalle.

double loop

Double Loop Over Propulsion

Anche la tecnica del «Double Loop Over Pro­pulsion» prevede dei movimenti fluidi e regolari e il suo pattern di propulsione ricorda un otto sdraiato (o il simbolo di infinito). Generalmente viene impiegata per tragitti lunghi da persone che hanno molta dimestichezza negli spostamenti con la carrozzina.

In relazione ai problemi legati alle spalle, sussistono i seguenti fattori di rischio:

  • Fattori di rischio a livello corporeo legati ai dolori alle spalle:
    • Essere in sovrappeso
    • Livello lesionale (tetraplegia)
    • Avere spasticità
    • Essere in sedia a rotelle da numerosi anni
    • Essere in età avanzata
    • Dolori alla spalla riconducibili alla lesione midollare
    • Mobilità ridotta delle articolazioni delle spalle
  • Fattori di rischio nella vita di tutti i giorni:
    • Effettuare numerosi trasferimenti
      I trasferimenti sollecitano molto le spalle. Utilizzi un ausilio (asse di trasferimento e/o telo di scivolamento) se non è in grado di sollevare tutto il suo peso corporeo. Alleni una buona tecnica con il suo fisioterapista. Durante i trasferimenti non si aggrappi all’alzamalati. Cerchi di evitare o ridurre al minimo i trasferimenti con degli spazi grandi tra una superficie e l’altra, ad esempio i trasferimenti sul sedile dell’auto, o tra superfici a diversa altezza.
    • Lavorare spesso tenendo le braccia al di sopra della testa
      Svolgere attività che richiedono che le braccia si muovano al di sopra della testa sollecita parecchio le spalle e rappresenta quindi un fattore di rischio per i dolori alle spalle. Infatti, queste attività possono provocare lo schiacciamento dei tendini, provocando piccole lesioni o addirittura delle infiammazioni. Possono provocare questo genere di sovraccarico un ambiente domestico o lavorativo male adattato o lo sport (ad esempio il basket o una handbike male impostata).
    • Una vita sedentaria
      Per mantenere ben allenata la muscolatura delle spalle è importante praticare regolarmente attività fisica. Oltre agli esercizi specifici per le spalle, per rafforzare le spalle senza sovraccaricarle si consiglia di allenarsi con la manovella o con l’handbike. Si ricorda che prima di praticare sport è indispensabile fare un allenamento muscolare preventivo.
    • Le cadute
      Siccome le cadute possono causare dei danni alle strutture articolari delle spalle, le cadute vanno possibilmente evitate. Disporre di una sedia a rotelle ben impostata alle esigenze personali fa parte della profilassi contro le cadute.
  • Rischi legati alla situazione abitativa o ai mezzi ausiliari
    • Impostazione della carrozzina
      Il grado di sollecitazione delle spalle durante gli spostamenti dipende in larga misura da come è impostata la carrozzina manuale. È importante che il baricentro delle braccia si trovi direttamente sopra il mozzo della ruota. Di conseguenza la carrozzina è facilmente ribaltabile. Per renderla meno ribaltabile basta spostare più in dietro la ruota motrice sul piano orizzontale. Questo tuttavia rende più difficile manovrare ergonomicamente la carrozzina e possono insorgere dolori alle spalle. È dunque necessario cercare delle soluzioni individuali (ruote antiribaltamento, dispositivi di traino elettrici o sistemi di carico della carrozzina).
    • Situazione domestica
      Le sue condizioni abitative dovrebbero essere adattate alle sue possibilità ed eventualmente essere dotate di appositi mezzi ausiliari.
  • Attività sportive consigliate per il tempo libero:
    • Tiro con l’arco
    • Nuoto
    • Handbike
    • Allenamento muscolare mirato
    • Esercizi di rafforzamento muscolare, di stretching e di mobilità svolti a domicilio

 

Domande frequenti

Perché è meglio non farsi sollevare per le mani dalla posizione seduta?

Si tratta di un movimento dannoso sia per la sua salute sia per quella dei suoi aiutanti: lei subisce un sovraccarico delle spalle, nocivo nel lungo termine, mentre i suoi aiutanti ­corrono il rischio di farsi male alla schiena. ­Inoltre, con questa tecnica lei non ha modo di ­collaborare alla manovra e non ha alcun controllo sul movimento. È altrettanto sconsigliato sollevarsi aggrappandosi all’alzamalati.

Quando mi aiutano nei trasferimenti, per esempio in viaggio, vengo sempre sollevato sotto le spalle, che poi mi fanno male. Cosa posso fare?

Ci sono situazioni in cui è difficile evitare di essere sollevati sotto le spalle, ad esempio durante i trasferimenti in aereo. Quando si viene sollevati è importante spingere le spalle verso il basso per stabilizzarle. Se non può farlo o ha già problemi di spalle, può essere d’aiuto una cintura per trasferimento.
Si tratta di un’imbracatura larga dotata di ­maniglie da applicare molto strettamente attorno alla vita, che consente agli aiutanti di sollevarla senza sollecitare le spalle.

Cosa posso fare per non sollecitare eccessivamente le spalle quando uso la carrozzina?

  • Gonfiare gli pneumatici (la pressione ­consigliata è stampata sullo pneumatico)
  • Pulire le ruote anteriori
  • Migliorare la tecnica di spinta
  • Mantenere possibilmente basso il peso della carrozzina

Quale tecnica di spinta non ­sovraccarica le spalle?

I movimenti fluidi e regolari della tecnica «Semi Circular» permettono ai muscoli attivati di ­rilassarsi durante la fase di ritorno delle braccia. Inoltre sono necessarie meno spinte e si avanza a una velocità superiore. Questa tecnica è molto efficiente sotto il profilo energetico e preserva le spalle.

Cosa fare in caso di dolori acuti alle spalle?

  • Cercarne la causa e non prenderli sottogamba
  • Fare degli impacchi caldi/freddi
  • Non sovraccaricare le spalle, eventualmente effettuare meno trasferimenti
  • Utilizzare mezzi ausiliari, quali ad esempio un asse di trasferimento
  • Consultare un medico/terapista

 

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.
Sii il primo a commentare!
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva