• La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

Un atteggiamento propositivo è sinonimo di felicità

La chiave è concentrarsi su ciò che ci rende più forti e non sui nostri torti

Che cosa viene prima, la salute o la felicità?

Anche se alcuni non possono immaginare una vita felice che non sia accompagnata da un buono stato di salute, molte persone con disabilità sono la dimostrazione vivente del fatto che si possa essere felici tanto quanto le persone “in salute”.

Dan Gilbert, un psicologo e professore di Harvard, ha fatto riferimento alla famosa ricerca dal titolo “Lottery winners and accident victims: Is happiness relative? (IT: Vincitori della lotteria e vittime di incidenti: la felicità è un valore relativo?) nel suo discorso del 2004 intitolato “The surprising science of happiness” (IT: La sorprendente scienza dietro la felicità): 

La ricerca ha rivelato che gli individui paraplegici godono di un livello di felicità solo esiguamente inferiore rispetto ai vincitori della lotteria, contrariamente a ciò che molti potrebbero aspettarsi, cioè, che i paraplegici sono nettamente meno felici a causa dalle esperienze estremamente negative che hanno vissuto.

Il Professor Gilbert ha spiegato come la felicità possa essere sintetizzata grazie alla sua ricerca. Chiedere ad altre persone che hanno vissuto la medesima situazione di condividere la propria esperienza è uno degli espedienti utili per raggiungere la felicità. In altre parole, si può imparare a essere felici grazie alle esperienze altrui.

Un atteggiamento propositivo è sinonimo di felicità

Ebbene, che cosa ci possono rivelare tali esperienze riguardo alla felicità, soprattutto quando si tratta di persone disabili? Avrete sicuramente compreso qual è l’elemento chiave che traspare in tutte le storie “motivanti” sulle persone disabili: un atteggiamento positivo. È normale pertanto essere curiosi di sapere come tali persone riescono a essere felici nonostante le loro sfortunate esperienze. Gli psicologi condividono tale curiosità ed è per questo che verso la fine degli anni ’90 fu fondata una nuova branca della psicologia: la psicologia positiva.

Al contrario dell’approccio figlio dalla psicologia tradizionale di “riparare ciò che si è rotto”, la psicologia positiva si concentra maggiormente sulla comprensione e applicazione di risorse e forze interiori, come la gratitudine, l’ottimismo, le relazioni sociali, la gentilezza e la capacità di assaporare, che contribuiscono a darci una vita felice, impegnata e decorosa.

Gli psicologi presso la Ricerca svizzera per paraplegici hanno condotto ricerche nell’ambito della psicologia positiva: nel 2016 pubblicarono un articolo scientifico sugli effetti che l’applicazione della psicologia positiva può esercitare sugli individui con dolori cronici e disabilità fisiche ai quali sono stati impartiti esercizi di psicologia positiva su supporto digitale. Grazie a tali esercizi i pazienti hanno registrato miglioramenti sensibili riguardo al proprio benessere e alla fenomenologia algica quale l’intensità e il controllo del dolore.

Gli esercizi di psicologia positiva presentati nell’articolo

Psicologia positiva: concentratevi sui vostri punti forti e su ciò che vi rende felice

scientifico sono stati elaborati sulla base di un’analisi bibliografica, comprensiva tra gli altri del libro intitolato “The How of Happiness: A Scientific Approach to Getting the Life You Want”, scritto dalla Dott.ssa Sonja Lyubomirsky, professoressa di psicologia specializzata nella scienza della felicità umana presso l’Università di California, a Riverside. Nel suo blog ospitato su Psychology Today così come nel suo articolo pubblicato sul sito della CNBC potrete trovare delucidazioni riguardo ai miti che aleggiano attorno alla felicità così come alle strategie da applicare per fare il pieno di beatitudine.

Qualora siate preoccupati del fatto che i vostri livelli generali di felicità possano interferire con il vostro obiettivo di diventare più felici, non vi preoccupate! Per quanto alcune persone presentino per natura livelli di appagamento inferiori, esiste un ampio margine di manovra per raggiungere il medesimo livello di felicità. I due articoli qui di seguito includono istruzioni ed esempi dettagliati per guidarvi nel vostro viaggio alla ricerca della felicità attraverso il ricorso alla psicologia positiva:

Che cosa ne pensate dell’approccio della psicologia positiva? Come riuscite a mantenervi felici? Saremo lieti di leggere i vostri contributi 😊

[traduzione del post originale in inglese]

Comments (0)

There are no comments posted here yet

Valuta questo post

Forum
Risposte più recenti
350 SISSI
Crema \ Olio per massaggio alla schiena gambe
Grazie mille per i consigli proverò sicuramente adesso ho preso Xémose ( uriage ) ma proverò sicuramente acnhe quelli che consigliati da...
6 SISSI 31-05-2020
1747 Luciafusco
Scarlett Von Wollenmann... storia di una donna speciale
Thank you...but Scarlett Von Wollenmann is a very special special woman😍
7 Luciafusco 22-01-2020
Buon Natale e felice anno nuovo a tutti
Felice anno nuovo a tutti. Con salute e amore 😘 Carken 
1 carken 01-01-2020
1072 carken
Scattola per pillole (foto)
Hai ragione carken, la differenza a volte sta nei dettagli. Se possibile è sempre meglio vedere e provare a usare il prodotto...
3 claudia.zanini 11-12-2019
1000 Lucymail75
Scarlett: la mia battaglia per rinascere
Ciao carissimo/a Lucymail75  Benvenuto/a nella nostra garndiosa Familia della Comunity Paraplegici Online. !  Bello evrti qua.! Grazie...
1 Francescolife 11-12-2019
Chiedi all’esperto
Risposte più recenti

Blog
Blog più recenti
Chef in carrozzine: ecco alcune storie di successi
Anche se la disabilità vuole la sua parte, è l’ambizione a farla da padrone
0
lorenzo.deluigi 15-07-2020 In News
Make to Care, un contest volto all'innovazione
Quale di questi quattro progetti innovativi vi convince di più?
0
kitwan 02-07-2020 In Società
“Il Trono di Spine” delle persone in carrozzina
La lotta per lo spazio personale, la sicurezza e l’indipendenza
0
Wiki
I più letti
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le strutture ossee e le strutture legamentose. Si distinguono tre principali tipi di fratture ossee della...
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile, dimostrabile o confutabile. Sin dagli anni Settanta L'Associazione internazionale per lo studio del dolore...
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree, sicché il muco possa essere rimosso ed espulso dal tratto respiratorio. Per tossire è necessaria...

La nostra Community
Temi più recenti
30-07-2020 In Attuali
Giro Suisse - Un evento in handbike per i 40 anni dell'ASP
Sono trascorsi 40 anni dal lontano 27 aprile 1980, data di fondazione dell’Associazione svizzera dei paraplegici (ASP), che si propone di sostenere a vita le persone con una para o tetraplegia....
0
20-07-2020 In Attuali
Telemedicina: un'opportunità?
Telemedicina. Se ne parla da anni. Ma è una realtà in Svizzera? Alcune compagnie di assicurazione offrono da tempo consulenze telefoniche o online, ma cosa succede negli ambulatori medici? Sembra...
0
17-07-2020 In Attuali
Mascherine gratuite per pazienti para/tetraplegici a rischio
Le persone tetraplegiche e le persone paraplegiche anziane o che soffrono di altre malattie sono particolarmente a rischio di complicazioni nel caso si ammalassero di Covid-19. Per questo motivo,...
0

Contatto

Ricerca svizzera per paraplegici
Guido A. Zäch Strasse 4
6207 Nottwil
Svizzera

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
T 0800 727 236 (dalla Svizzera, gratuito)
T +41 41 939 65 55 (da altri paesi, a pagamento)

Diventa parte della Community, iscriviti ora!