• La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

  • La Community online per persone con una lesione midollare, i loro familiari e amici

Che cosa sono i focus group (gruppi di discussione)?

Autrici: Claudia Zanini e Julia Amann (Ricerca svizzera per paraplegici)
 
Fonti: 1) Gibbs A. Focus groups. Social research update. 1997;19. 2) Morgan DL. Focus groups. Annual review of Sociology. 1996;22:129-52. 3) Wong LP. Focus group discussion: a tool for health and medical research. Singapore Medical Journal. 2008;49(3):256-61.
 
Un focus group è un metodo di ricerca qualitativa che ha lo scopo di indagare il punto di vista di uno specifico gruppo di persone su un certo argomento tramite una discussione, alla presenza di uno o più moderatori. 

Che cosa sono i focus group?

Un focus group è un gruppo di discussione organizzato riunendo un gruppo di individui selezionati con lo scopo di acquisire informazioni sul loro punto di vista e sulle loro esperienze su un dato argomento (Gibbs 1997).

I focus group sono un metodo della ricerca qualitativa. La ricerca che si basa sui focus group utilizza come dati la discussione che si svolge tra i partecipanti. Lo scambio delle esperienze in un focus group determina il cosiddetto “effetto di gruppo”, cioè una reciproca stimolazione di ricordi e idee.

Come funziona un focus group?

Un focus group è composto da sei a dieci partecipanti e da un moderatore esperto. Il moderatore suggerisce argomenti per la discussione, in relazione alla domanda di ricerca, e invita i partecipanti a discutere tra loro. La discussione può durare da una a due ore.

Benefici e limitazioni del focus group come metodo di ricerca

Il principale beneficio del focus group è quello di consentire l’acquisizione di una grande mole di informazioni in breve tempo. Grazie alla discussione di gruppo, i partecipanti possono ispirarsi l’un l’altro e sviluppare nuove idee basandosi sulle idee degli altri. In questo modo emergono temi che forse non verrebbero a galla in un’intervista individuale o in un sondaggio. Facendo emergere aspetti a cui il ricercatore non aveva pensato, i focus group possono portare alla scoperta di nuovi fenomeni.

Come tutti i metodi di ricerca, anche i focus group hanno dei limiti. Poiché il ristretto numero dei partecipanti di solito non rappresenta accuratamente il punto di vista della popolazione, raramente i risultati emersi dai focus group sono estensibili a tutta la popolazione di interesse. Inoltre, gli studi basati sui focus group potrebbero risentire dell’influenza dello sperimentatore (il ricercatore costituisce parte dell’interazione e potrebbe influenzarla), del pensiero di gruppo (i membri del gruppo tendono a minimizzare il conflitto) e del condizionamento sociale (le persone tendono a dare risposte socialmente accettabili).

Quando si usano i focus group?

Tradizionalmente, i focus group sono usati nelle ricerche di mercato per individuare le preferenze dei consumatori nella fase di sviluppo di un prodotto (p. es. per la confezione, il nome). Nel campo dell’ingegneria dell’usabilità, si ricorre ai focus group per testare il gradimento degli utilizzatori di un software, di un dispositivo o di un sito internet.

Nella ricerca clinica, i focus group sono impiegati in differenti fasi di un progetto di ricerca, e per scopi differenti. Per esempio, i focus group possono essere condotti nella fase preliminare di un progetto per generare delle ipotesi. Quando sono condotti durante uno studio, i focus group possono essere impiegati per comprendere l’esperienza che le persone hanno vissuto con la malattia, per esplorare la percezione delle persone sulle cause delle malattie, o per identificare le convinzioni delle persone sui comportamenti a rischio per la salute o sull’atteggiamento verso i servizi sanitari e i fornitori di prestazioni sanitarie. Al termine di un progetto, i focus group possono essere impiegati per ottenere dai partecipanti un commento, per contribuire a spiegare risultati inattesi o per generare nuove idee di ricerca.

Lo studio “The individual experience of functioning and disability in Switzerland – patient perspective and person-centeredness in spinal cord injury” (“L’esperienza individuale del funzionamento e della disabilità in Svizzera – la prospettiva dei pazienti e la centralità della persona nelle lesioni del midollo spinale”) è un esempio dell’impiego di focus group per esplorare gli aspetti del funzionamento e della disabilità rilevanti per le persone con una lesione midollare. Per questo studio sono stati condotti nove focus group.

Comments (0)

There are no comments posted here yet

Valuta questo post

Forum
Risposte più recenti
331 SISSI
Crema \ Olio per massaggio alla schiena gambe
Grazie mille per i consigli proverò sicuramente adesso ho preso Xémose ( uriage ) ma proverò sicuramente acnhe quelli che consigliati da...
6 SISSI 31-05-2020
1715 Luciafusco
Scarlett Von Wollenmann... storia di una donna speciale
Thank you...but Scarlett Von Wollenmann is a very special special woman😍
7 Luciafusco 22-01-2020
Buon Natale e felice anno nuovo a tutti
Felice anno nuovo a tutti. Con salute e amore 😘 Carken 
1 carken 01-01-2020
1052 carken
Scattola per pillole (foto)
Hai ragione carken, la differenza a volte sta nei dettagli. Se possibile è sempre meglio vedere e provare a usare il prodotto...
3 claudia.zanini 11-12-2019
Scarlett: la mia battaglia per rinascere
Ciao carissimo/a Lucymail75  Benvenuto/a nella nostra garndiosa Familia della Comunity Paraplegici Online. !  Bello evrti qua.! Grazie...
1 Francescolife 11-12-2019
Chiedi all’esperto
Risposte più recenti

Blog
Blog più recenti
Chef in carrozzine: ecco alcune storie di successi
Anche se la disabilità vuole la sua parte, è l’ambizione a farla da padrone
0
lorenzo.deluigi 15-07-2020 In News
Make to Care, un contest volto all'innovazione
Quale di questi quattro progetti innovativi vi convince di più?
0
kitwan 02-07-2020 In Società
“Il Trono di Spine” delle persone in carrozzina
La lotta per lo spazio personale, la sicurezza e l’indipendenza
0
Wiki
I più letti
Lesioni del midollo spinale e conseguenze
Lesioni causate da infortunio A seguito di una lesione, nei segmenti mobili vi sono vari elementi che reagiscono in modo differenziato: le strutture ossee e le strutture legamentose. Si distinguono tre principali tipi di fratture ossee della...
Dolori cronici
Definizione di dolore Il dolore è una sensazione complessa, assimilabile a una percezione. Il dolore è sempre soggettivo e non è misurabile, dimostrabile o confutabile. Sin dagli anni Settanta L'Associazione internazionale per lo studio del dolore...
Espettorazione e rimozione delle secrezioni
Espettorare le secrezioni è fondamentale al fine di respirare liberamente. La tosse costituisce un riflesso difensivo volto a ripulire le vie aeree, sicché il muco possa essere rimosso ed espulso dal tratto respiratorio. Per tossire è necessaria...

La nostra Community
Temi più recenti
30-07-2020 In Attuali
Giro Suisse - Un evento in handbike per i 40 anni dell'ASP
Sono trascorsi 40 anni dal lontano 27 aprile 1980, data di fondazione dell’Associazione svizzera dei paraplegici (ASP), che si propone di sostenere a vita le persone con una para o tetraplegia....
0
20-07-2020 In Attuali
Telemedicina: un'opportunità?
Telemedicina. Se ne parla da anni. Ma è una realtà in Svizzera? Alcune compagnie di assicurazione offrono da tempo consulenze telefoniche o online, ma cosa succede negli ambulatori medici? Sembra...
0
17-07-2020 In Attuali
Mascherine gratuite per pazienti para/tetraplegici a rischio
Le persone tetraplegiche e le persone paraplegiche anziane o che soffrono di altre malattie sono particolarmente a rischio di complicazioni nel caso si ammalassero di Covid-19. Per questo motivo,...
0

Contatto

Ricerca svizzera per paraplegici
Guido A. Zäch Strasse 4
6207 Nottwil
Svizzera

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
T 0800 727 236 (dalla Svizzera, gratuito)
T +41 41 939 65 55 (da altri paesi, a pagamento)

Diventa parte della Community, iscriviti ora!